Osteologia / Miologia (A. e G. Morelli – 1977)


Lo scheletro del tronco, costituito da ossa pari e da ossa impari, comprende la colonna vertebrale, la gabbia toracica ed il cranio.

La colonna vertebrale, porzione scheletrica con funzione di soste­gno dell’organismo e della scatola cranica, si suddivide nei settori cervica­le, toracico, lombare, sacrale e coccigeo. Le vertebre sono disposte l’una sopra l’altra, lungo l’asse della colonna, con disposizione detta metame­rica.

La gabbia toracica è costituita dallo sterno e dalle coste che, a se­condo della loro modalità di attacco allo sterno, vengono classificate in sette coste sternali, che si attaccano direttamente allo sterno, tre coste asternali, che si attaccano indirettamente allo sterno e due coste fluttuan­ti, che non entrano in rapporto con lo sterno.

Cranio. Lo scheletro della testa può essere distinto in due parti: cranio e faccia; intendendosi per cranio la scatola ossea che contiene l’encefalo, e per faccia la parte anteriore e inferiore dello scheletro della testa che è in rapporto con alcuni organi di senso e con la parte iniziale del tubo digerente e dell’apparato respiratorio. Con tale divisione, puramente convenzionale e topografica, si viene ad assegnare al cranio la fronte, che pure dovrebbe essere compresa nella faccia almeno secondo il significato che si attribuisce comunemente a questa denominazione.

 

Miologia


Anatomicamente i muscoli rappresentano, per l’artista, le parti più interessanti del corpo umano, in quanto determinano, con i loro movimenti, i diversi aspetti e le espressioni della figura stessa.

Lo studio dei muscoli, infatti, rappresenta la parte sostanziale nella cultura anatomica dell’artista. La conoscenza dei muscoli presuppone necessariamente la conoscenza delle loro relazioni con le ossa, in particolar modo l’identificazione delle loro origini e delle loro inserzioni, attraverso i tendini, sui punti ossei.

Mentre le ossa formano l’impalcatura del corpo umano, rappresentando la parte passiva di esso,  i muscoli sono le parti attive e la causa del movimento e della forza che mette in azione il corpo umano.